domenica 23 agosto 2015

Bodytite: torniamo in linea rimodellando il grasso


Si chiama bodytite, arriva da Israele e rappresenta una vera rivoluzione nel trattamento delle adiposità, introducendo il concetto di “lipo definizione estrema”, finora sconosciuto, ma sentiamo cos’è dalle parole del Dottor Eros Cocozza.
Ci spiega bene di cosa si tratta?
Finora i mezzi e le conoscenze acquisite in anni di pratica chirurgica, ci hanno consentito di aspirare e ridurre i classici accumuli adiposi senza però poter intervenire sufficientemente sulla forma e la ridistribuzione del grasso. Oggi con questa tecnica siamo andati oltre.
Mediante la combinazione di più interventi chirurgici, siamo in grado di ripristinare e persino aumentare volumi corporei non visibili prima dell’intervento.
I vantaggi di questa tecnica?
Di certo la minore invasività. L’intervento si esegue in anestesia locale con una leggera sedazione, la sua durata varia a seconda delle zone da trattare; attraverso piccole incisione di 3 mm si inseriscono delle particolari cannule dotate di sonde controllate da un computer che consentono attraverso il surriscaldamento controllato dei tessuti un effetto di retrazione e ridistribuzione della pelle, oltre che di rimodellamento del grasso.
È possibile anche definire forme e volumi nelle zone trattate?
È questa la novità assoluta. Mediante la combinazione di più interventi chirurgici, siamo in grado di ripristinare e persino aumentare volumi corporei non visibili prima dell’intervento. Ciò si ottiene mediante la combinazione di 3 tempi chirurgici:
La lipoaspirazione che consente di ridurre il grasso in eccesso;
Il lipofilling che permette il riposizionamento del grasso nelle zone che si vorrà definire, la cosiddetta “tartaruga” per esempio;
Lo skin tightening, ad opera del bodytite, che permette la retrazione è il riposizionamento cutaneo sui nuovi volumi ottenuti. Il risultato è davvero stupefacente.
Si sente di consigliare questa tecnica a tutti?
Ci sono delle indicazioni ben precise, e con questa tecnica definita negli Stati Uniti e Israele, “radio frequency assisted liposuction”, il campo di applicazione è vastissimo. In tutte le aree in cui i tessuti perdono tonicità, come addome, braccia e interno cosce, in cui la lipoaspirazione  classica ha dei limiti, sarà possibile utilizzarla, riducendo il numero di pazienti che solitamente si sottoponeva a interventi più invasivi, esponendosi inevitabilmente ai rischi correlati a questo tipo di interventi.

Nessun commento:

Posta un commento