sabato 29 novembre 2014

Polpo alla gallega



Ingredienti

* 4 persone *
1 polpo fresco di circa 1 kg
6 patate gialle di grandezza media
1 cipolla bianca
1 foglia di alloro
olio extravergine di oliva q.b.
pimentòn (in alternativa, paprica dolce) q.b.
paprica piccante o peperoncino q.b.
sale grosso q.b.
1 ciuffo di prezzemolo fresco

Preparazione

Il polpo alla gallega è un piatto a base di pesce tipico della Galizia, regione della Spagna dove si prepara in abbinamento alle patate, al peperoncino e al sale grosso. Tradizionalmente, il polpo alla gallega viene servito su un piatto di legno di forma circolare e condito, insieme alle patate lesse, con il pimentòn (tipica spezia locale), il sale, l'olio e il prezzemolo tritato. Come ogni ricetta della tradizione, anche il polpo alla gallega si può realizzare in modi diversi, anche se la costante è una sola: il polpo deve essere tenerissimo e se ne usano solo i tentacoli (tranne la parte finale più sottile)!
Portate a ebollizione abbondante acqua salata con la cipolla tritata e la foglia di alloro. Nel frattempo lavate accuratamente il polpo. Bagnatelo per 3 volte nell'acqua bollente prima di tuffarlo definitivamente affinché i tentacoli si arriccino e la pelle non si stacchi. Cuocete il polpo per circa 40-45 minuti.
Lasciatelo raffreddare per 15 minuti nella sua stessa acqua, quindi scolatelo, eliminate la testa e la parte finale dei tentacoli e tagliate il resto a pezzetti. Lessate le patate nella stessa acqua del polpo fino a quando non saranno tenere ma sode. Scolatele, sbucciatele e tagliatele in fette spesse.
Distribuite le patate sul piatto, aggiungetevi il polpo a pezzetti e conditelo con l'olio, le spezie, il sale grosso e infine il prezzemolo tritato.
Servite il polpo alla gallega con stecchini di legno o forchettine da finger food, in Spagna si serve spesso come aperitivo!

Nessun commento:

Posta un commento