venerdì 22 agosto 2014

Piscina, attenzione al cloro irrita e secca la pelle proteggere viso e labbra



Il cloro delle piscine nemico della bellezza. «A rischio il viso, gli occhi e i capelli. Attenzione poi ai bambini e a chi soffre di dermatiti» spiega Maria Grazia Caputo medico estetico a Roma.
«I disinfettanti diluiti nell'acqua contenuta nella vasca - aggiunge l'esperta - possono essere irritanti e generare fastidi. In persone che presentano determinate caratteristiche della pelle, come cute secca o particolarmente sensibile, si possono manifestare follicoliti e dermatiti anche gravi. Le zone da proteggere con particolare attenzione sono viso, soprattutto labbra e occhi, e capelli, che a causa dell'azione del cloro possono indebolirsi e perdere colore».
I più piccoli sono maggiormente esposti all'aggressione di questi agenti sia perché hanno una cute particolarmente sensibile, sia perché trascorrono molto tempo in acqua con bagni ripetuti. Il nuoto, infatti, rappresenta l'attività preferita dai bambini dai 3 ai 10 anni.
«Il cloro contenuto nella vasca contenuto nella vasca può provocare un'irritazione agli occhi con relativo bruciore e arrossamento. Inoltre - aggiunge Caputo - in caso di inalazioni di cloro, ripetute e per lunghi periodi in soggetti particolarmente sensibili si possono produrre effetti irritanti sull'apparato respiratorio».

Nessun commento:

Posta un commento