giovedì 24 luglio 2014

Velaterapia: doppie punte K.O. con la tecnica brasiliana



La bellezza dei capelli così come la loro salute, è d’importanza principale, nel look complessivo di una donna.
Oltre agli agenti atmosferici e ai prodotti aggressivi, l’estate gioca un ruolo fondamentale per la debolezza capillare, insieme a sole e salsedine. La principale conseguenza è un tarlo onnipreseVnte nella vita di ogni donna, le doppie punte.
Varie linee di benessere per i capelli affrontano il problema, promettendo di ricompattare le zone sfibrate, mentre i parrucchieri affermano che fino ad ora l’unica tecnica efficace, è un taglio netto alla lunghezza rovinata. Direttamente dal Brasile arriva una tecnica particolare, che smentisce gli europei.
Abbandonate balsami, olii costosi ed impacchi di maschere che aggrediscono ed ungono i capelli, mentre date il benvenuto alla Velaterapia. Un vero e proprio tormentone in America Latina, dove molte donne ne fanno uso. La tecnica è semplice, ma rischiosa se non affidata a mani esperte.
Basterebbe infatti, arrotolare completamente ogni singola ciocca attorno a sè stessa e far scorrere accanto ad essa, una candela accessa. Lo scopo è quello di eliminare le doppie punte e allo stesso tempo aprire le cuticole, permettendo così ai prodotti una maggiore efficacia idratante.

Nessun commento:

Posta un commento