domenica 13 luglio 2014

Occhiaie: i metodi naturali per combatterle



Occhiaie, fastidiose e antiestetiche occhiaie. Che producano un gonfiore o quei brutti cerchi scuri sotto gli occhi, le occhiaie sono una di quelle cose che le donne (soprattutto) dai 25 anni in su devono farci i conti. Purtroppo. Lo sguardo, si sa, è la prima “arma” di seduzione, per questo il genere femminile è particolarmente attento e suscettibile all’argomento. Ma per ogni problema c’è una soluzione. Anche “fai da te”. Parliamo di impacchi naturali: patate, olio di ribes nero e cetrioli. Vediamo come.
Impacco con le patate: è uno dei più preziosi rimedi naturali consigliati e tramandati di generazione in generazione. Rimedio facilissimo da mettere in pratica e proporzionale alla sua riuscita. Istruzioni: dopo aver lavato una patata, tagliatela a fettine molto sottili. Avvolgete le fettine in una garza e posizionatele sul contorno occhi. Lasciate agire per una ventina di minuti, poi togliete l’impacco e risciacquate gli occhi con acqua tiepida abbondante. Le proprietà decongestionanti della patata aiuteranno a sgonfiare il contorno occhi e ad attenuare l’antipatico bluastro che rovina il vostro sguardo.
Olio di ribes nero: il massaggio aiuta come ormai noto l’attività della microcircolazione dei vasi sanguigni al di sotto dell’epidermide. Per questo, se abbinato a dell’olio di ribes nero, con le sue proprietà di vaso protettore, rinforza la pelle, garantendo l’integrità dei vasi sanguigni e linfatici. Insomma, un toccasana a cui non si può fare a meno.
I cetrioli: un altro rimedio ormai divenuto famosissimo. Ormai quasi icona di maschere di bellezza. Posizionato sugli occhi per un quarto d’ora ogni giorno rinfresca e nutre la pelle del contorno occhi, schiarendola grazie alle sue proprietà emollienti e detossinanti.

Nessun commento:

Posta un commento