martedì 13 maggio 2014

Perdere peso? Nessuna dieta, bastano le dita. Ecco come si fa


Prova costume alle porte? Chili di troppo da smaltire? Non serve nessuna dieta il trucco per dimagrire è nelle dita.
Si chiama "Tapping for For Weight Loss" ed è l'ultimo libro di Jessica Ortner che spiega come sia possibile perdere peso semplicemente 'picchiettando' alcune zone del corpo.
Il tapping è un metodo scientifico sviluppato nelgli anni '70 finalizzato a diminuire lo stress che spesso invoglia a mangiare e di conseguenza fa prendere chili di troppo.
Le aree del corpo che più tocchiamo quando siamo stressato sono quelle che vanno stimolate per ridurre i livelli di ansia.  Il libro spiega come dimagrire con poche mosse.
Si inizia picchiettando il cosiddetto 'karate chop point', la parte delicata della mano al di sotto del mignolo e ripetendo l'esercizio almeno tre volte.
Bisogna ripetersi ad alta voce e durante il massaggio i motivi che scatenano la rabbia in modo da esorcizzare il problema, è necessario analizzare i motivi dello stresso e infondere fiducia in se stesse.  Dopo questo lavoro si può procedere con lo stimolare le otto mosse magiche: la zona delle sopracciglia, contorno agli occhi, sotto gli occhi e sotto il naso.
L'obiettivo del tapping è allontanare lo stress e l'ansia che abbiamo quando ci mettiamo a dieta. Invece di spingerti a salire sulla bilancia per controllare il tuo peso, ti fa automaticamente sentire meglio con te stessa. Senza bisogno di altro.

Nessun commento:

Posta un commento